Legna da ardere con migliore resa: come sceglierla?

 In Blog, Tutorial

La legna: un combustibile da non sottovalutare

La legna è un materiale dal potere calorico notevolmente alto, superiore ad altre fonti di calore utilizzate per la cottura domestica e professionale. Accendere un fornello a gas infatti non richiede molta attenzione, al contrario dell’utilizzo della legna da ardere con migliore resa che invece necessita di una cura maggiore che parte proprio dalla sua scelta.

Esistono infiniti tipi di legna da combustione ed è bene saper scegliere le migliori in base alla resa e all’efficienza. Molti tipi di legna, infatti, tendono a bruciare generando però una bassa quantità di calore che li rende sconsigliati.

Tipi di legna da ardere con migliore resa per la cottura in forno

Normalmente la legna utilizzata per la cottura in forno è quella di quercia o di faggio. L’ideale sarebbe ottenere una combinazione di queste due tipologie, per fondere i vantaggi di tutte e due le essenze.

Il faggio appartiene alla categoria della legna forte ovvero quella legna che ha un peso (se essiccata) di circa 700 Kg per metro cubo. L’aroma è molto intenso e se mescolato con quello del legno di quercia, donerà ai cibi un gusto tutto particolare e ricercato. Il legno di faggio e quello di quercia però sono ottimi solo se utilizzati nel modo giusto: la quercia deve portare a temperatura il forno ed il faggio deve essere usato invece per la cottura.

Anche il legno derivante dall’ulivo dona un sapore straordinario alle pietanze ma il suo alto costo molto spesso ne scoraggia l’impiego. Infine, considerando il rapporto qualità prezzo, il tipo di legna da ardere con migliore resa per la cottura in forno è il carpino. Questa tipologia di legna appartiene alla famiglia delle Betulaceae, una sottofamiglia delle Coryloideae, molto diffusa nell’Europa occidentale.

Legna da combustione: quale tipologia escludere?

Oltre alle tipologie di legna consigliate per la cottura, vale la pena spendere due parole per parlare anche di quelle specie che vanno escluse. Tra queste ci sono il ciliegio, che quando brucia tende a far saltare lapilli incandescenti, e l’intera famiglia dei sempreverdi come il pino, che bruciando producono fuliggine.

Scegliere la legna migliore per la cottura sembra essere un lavoro molto faticoso e potrebbe, a primo impatto, scoraggiare. Noi di Alfa Pizza però ti assistiamo anche in questocontattaci per ricevere supporto ed informazioni sulla scelta della legna da ardere con migliore resa.

Contact Us

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt