Come scegliere la migliore cucina da esterno? Guida all’acquisto

Gli spazi esterni possono essere considerati come una vera e propria estensione della casa, dove poter organizzare pranzi e cene in compagnia e immersi nel verde, senza per questo rinunciare alla comodità.

Le cucine da esterno rappresentano la soluzione ideale per sfornare pizze e allestire barbecue e grigliate in modo semplice e veloce.

Solitamente gli eventi in giardino si organizzano nei mesi estivi, ma se si abita in una zona dal clima mite e si dispone di una struttura riparata come un gazebo o un pergolato, si può sfruttare la cucina outdoor durante tutto l’anno.

Perché una cucina da esterno sia veramente funzionale, però, deve essere completa di tutti gli strumenti di cottura e gli accessori necessari a realizzare le ricette che si vuole preparare per la propria famiglia e i propri ospiti.

Realizzate per poter resistere alla intemperie con materiali resistenti e facili da pulire, le cucine da esterno possono essere realizzate in diversi stili e possono essere mobili o fisse.

Ma come scegliere quella giusta? Scopriamolo di seguito.

  • Come scegliere la cucina da esterno per patio e giardino
    – Quanto spazio occupa una cucina da esterno?
    – Quanto costa una cucina da esterno?
    – Come utilizzare una cucina da esterno?
    – Quali sono i migliori strumenti di cottura per una cucina outdoor?
  • Come mantenere e proteggere le cucine da esterno
  • I forni Alfa per una cucina da esterno funzionale e di design

Come scegliere la cucina da esterno per patio e giardino

Sono molteplici le soluzioni che è possibile trovare in commercio per allestire cucine da esterno perfette per soddisfare le esigenze di comfort e di spesa.

Ma prima di iniziare a progettare la propria cucina da esterno è bene chiarirsi le idee e prendersi del tempo per:

  1. Valutare lo spazio a disposizione
  2. Valutare il budget a disposizione
  3. Individuare l’utilizzo che se ne intende fare
  4. Selezionare gli strumenti di cottura più adeguati

Vediamo più nel dettaglio come procedere.

 

Quanto spazio occupa una cucina da esterno?

La cucina da esterno deve essere funzionale e pratica, ma deve anche sapersi adattare al contesto in cui verrà inserita.

Fortunatamente, esistono diversi modelli in commercio in grado di rispondere alle diverse necessità di stile, spazio e budget di ciascuno, ad esempio è possibile trovare:

  • Cucine da esterno componibili: rappresentano una soluzione versatile, e solitamente poco dispendiosa, dove gli strumenti di cottura possono essere mobili.

Non richiedono particolari vincoli di installazione e possono essere combinati in base a cosa si vuole cucinare e alla disponibilità di spazio.

  • Cucine da esterno in muratura: in questo caso l’installazione degli strumenti di cottura è fissa, ma posizionandola sulla stessa parete di quella interna sarà possibile condividere le tubature del gas, gli scarichi dell’acqua e le prese di corrente.

Questa soluzione richiede un investimento maggiore, ma permette di aumentare il valore dell’immobile e di valorizzare al massimo l’outdoor.

Mentre i modelli in muratura sono ideali per chi dispone di molto spazio in giardino, le soluzioni modulari sono facilmente posizionabili a seconda dell’esigenza del momento.

Gli elementi che compongono le zone cottura da esterno possono essere realizzati in diversi materiali in grado di resistere alle intemperie.

Infatti, è possibile spaziare dall’acciaio al conglomerato cementizio – per soluzioni dal carattere più pulito e moderno – o magari utilizzare la pietra ed il legno per ambienti più classici e tradizionali.

 

Quanto costa una cucina da esterno?

È difficile dare una risposta univoca, in quanto ad influire sulla spesa totale concorrono diverse voci come:

  • La tipologia di cucina (mobile o fissa, coperta o scoperta)
  • I materiali utilizzati
  • Gli strumenti di cottura scelti
  • La manodopera necessaria per i lavori
  • Gli arredi e gli accessori

Ovviamente più la cucina sarà grande e completa di tutto il necessario per cucinare all’aria aperta, più il costo sarà elevato.

Come utilizzare una cucina da esterno?

Se lo spazio ed il budget a disposizione sono importanti, non meno rilevante è capire quale uso si andrà a fare della cucina da esterno: quali piatti si intende cucinare e per quante persone.

Infatti, se si pensa di utilizzarla sporadicamente, potrebbe essere inutile realizzare una cucina in muratura dotata di tutti i comfort.

Allo stesso modo, se si preferisce avere libertà di movimento, potrebbe rivelarsi più comodo un forno a legna con le ruote invece di uno fisso più tradizionale.

Individuare come e quando si utilizzerà lo spazio outdoor è quindi indispensabile per capire quali strumenti di cottura installare nella propria cucina da esterno, ottimizzando così la scelta dei diversi elementi.

Anche l’installazione potrebbe beneficiare di una progettazione fatta per tempo e con criterio. Infatti, scegliendo modelli che dispongono dello stesso tipo di alimentazione si avranno meno vincoli di installazione.

Ad esempio, si potrebbe pensare di far convivere nella stessa cucina un barbecue alimentato a gas dedicato alle grigliate e un forno per pizza a gas da esterno.

Inoltre, potrebbe essere utile prendere in considerazione strumenti di cottura che consentano di preparare più pietanze: ad esempio, i forni Alfa dispongono di accessori in grado di offrire grigliate perfette.

In questo modo, un unico strumento permette di realizzare diverse tipologie di cottura risparmiando sia in termini di spazio che di budget.

Ecco perché individuare sin da subito quali ricette si fanno più spesso e quale sarà l’utilizzo che si intende fare del proprio spazio all’aperto rappresentano due elementi indispensabili per ideare una cucina da esterno che sia pratica, funzionale e versatile.

 

Quali sono i migliori strumenti di cottura per una cucina outdoor?

Per scegliere gli strumenti di cottura più adatti alle proprie esigenze, si devono valutare:

  • Le dimensioni, che variano in base al numero di persone per le quali si cucina di solito
  • Lo spazio disponibile
  • La praticità di utilizzo
  • Il tipo di alimentazione

Il forno, il barbecue e la griglia possono essere alimentati con combustibili diversi come legna, gas o carbonella che, oltre ad avere diverse necessità di installazione, offrono la possibilità di realizzare cotture differenti.

Per quanto riguarda il forno, in base al tipo di alimentazione è possibile scegliere tra:

  • Forno a legna: perfetto per arrosti, verdure e piatti della tradizione. Dona ai piatti aromi inconfondibili e crea un’atmosfera estremamente conviviale.
  • Forno a gas: pratico e facile da utilizzare, può essere installato senza problemi grazie alla possibilità di collegarlo alla rete domestica oppure ad una bombola. In quest’ultimo caso, se abbinato ad un supporto con le ruote, può essere facilmente spostato da un punto all’altro.
  • Forno ibrido: una soluzione estremamente versatile che può funzionare sia a legna sia a gas, decidendo di volta in volta quale combustibile utilizzare in base al piatto da realizzare. Inoltre, grazie a strumenti come il Kit Hybrid, i forni a gas possono essere trasformati velocemente in un forno a legna.

Oltre al forno, però, la cucina da esterno può prevedere in base alle proprie esigenze anche:

  • Una griglia: che può essere realizzata con una semplice struttura in mattoni dove inserire una griglia metallica al di sotto della quale verrà poi accesa la brace. Ideale per cuocere piccoli tagli di carne, pesce o verdure.
  • Un barbecue: formato da un braciere dentro il quale si fa ardere il combustibile, una griglia sulla quale si poggiano gli alimenti da cuocere e un coperchio utile a mantenere costante la temperatura e gustare grigliate perfette.

Se è vero che la scelta dei diversi strumenti di cottura deve essere fatta in base ad esigenze pratiche riguardanti il tipo di ricette che si vuole realizzare, il grado di versatilità di ciascun modello e ai vincoli legati all’installazione, è anche vero che l’occhio vuole la sua parte.

La scelta di elementi in grado di arredare la cucina esterna, infatti, può consentire di creare un ambiente piacevole e di design perfetto non solo per cucinare, ma anche per organizzare serate di show cooking.

Del resto anche patio e terrazzo possono essere arredati con attenzione semplicemente optando per strumenti di cottura dall’estetica curata, che diano carattere all’insieme senza tralasciare la funzionalità, esattamente come fa il forno da esterno Allegro.

Caratterizzato da un colorato frontale in acciaio e dotato di una grande capienza, Allegro è uno strumento che coniuga performance professionali e design moderno, perfetto per chi desidera godere della compagnia di numerosi amici.

Come mantenere e proteggere le cucine da esterno

La cucina da esterno richiede una manutenzione periodica e una pulizia dei piani di lavoro al termine di ogni pasto, così da evitare di attrarre insetti e che lo sporco si depositi creando incrostazioni.

Perciò, affinché duri nel tempo, è necessario prendersi cura dei diversi elementi nel modo corretto, soprattutto se non si dispone di una copertura adeguata o di un patio che li protegga dalle intemperie.

Scegliere un modello da esterno componibile dove tutto può essere chiuso e preservato dagli agenti atmosferici rappresenta sicuramente una buona soluzione.

Anche una copertura impermeabile come il telo copri forno Alfa si rivela un’efficace protezione dall’azione corrosiva delle intemperie e del passare del tempo.

Realizzato con un materiale tecnico impermeabile, ma al contempo traspirante, rappresenta un aiuto prezioso per proteggere al meglio sia i forni a legna sia a gas.

Vuoi scoprire qual è il forno più adatto alle tue esigenze?

I forni Alfa per una cucina da esterno funzionale e di design

Sono tante le soluzioni che si possono trovare in commercio per realizzare la cucina da esterno che più si adatta alle proprie esigenze e ai propri gusti.

Abbiamo visto come per cucinare all’aperto siano disponibili differenti opportunità, da quelle fisse in muratura a quelle mobili e modulari, ma a fare la differenza in una cucina ben attrezzata e pratica sono senza dubbio gli strumenti di cottura.

Realizzati in Italia con materiali di elevata qualità, i forni Alfa riescono ad integrarsi al meglio negli spazi esterni resistendo perfettamente alle diverse condizioni climatiche.

I diversi modelli permettono di realizzare numerose ricette grazie alle elevate prestazioni termiche, sia se si decide di optare per un forno a legna – se si ama la tradizione -, sia a gas – se si preferisce la comodità – o ibrido, per avere il meglio dei due mondi.

Senza contare che è possibile scegliere tra diversi modelli più o meno grandi, ad installazione fissa o in soluzione mobile, in base alle proprie necessità.

Dal design estremamente curato, i forni Alfa riescono ad inserirsi perfettamente in contesti diversi donando carattere alla cucina outdoor, senza mai trascurare praticità e funzionalità.

Scopri le novità del momento

Scarica il catalogo

Hai un progetto?

Richiedi un preventivo